Registro controlli antincendio: cos’è e da quando è diventato obbligatorio

Share This

A quanto pare ci siamo, mancano pochi mesi alla resa obbligatoria del registro controlli antincendio, un documento decisamente importante ed essenziale per tutte le attività a rischio incendio.
Cos’è di preciso questo registro però?
Da quando è diventato obbligatorio?
E cosa fare per mettersi in regola?

Approfondiamo insieme ognuna di queste domande.

Registro controlli antincendio: cos’è

Come accennato, quando nominiamo il registro controlli antincendio intendiamo un documento che è di fondamentale importanza per tutte le aziende e che, fino a poco tempo fa, era obbligatorio solo per tutte quelle imprese che detenessero una serie di requisiti ritenuti potenzialmente rischiosi per i lavoratori coinvolti.

All’interno del registro controlli antincendio sono infatti contenute informazioni chiave per quanto riguarda la sicurezza antincendio, come il numero e le posizioni dei vari presidi che devono essere presenti sul luogo di lavoro (e che ricordiamo si dividono in presidi di sicurezza attiva e passiva), ad esempio, e come i report relativi allo stato di sicurezza degli stessi.

Questo documento non è utile soltanto all’imprenditore o all’azienda in sé, ma anche ad eventuali manutentori che debbano approcciarsi al sistema di sicurezza. Proprio perché non è detto che il soggetto manutentore dell’impianto sia sempre lo stesso, il registro risulta essere un utile alleato permettendo di avere sempre a disposizione dati aggiornati riguardo a impianti, verifiche e ispezioni di ogni sorta.

Registro controlli antincendio: da quando obbligatorio

Fino a poco tempo fa, la redazione del registro controlli antincendio era obbligatoria solo per tutte quelle aziende e attività già soggette, per legge ovviamente, al controllo da parte dei vigili del fuoco (dpr 151/2011) ma, con il DM introdotto il 1° settembre 2021 le cose sono cambiate decisamente.

A partire dal 25 settembre 2022, infatti, a tutte le attività già incluse nel precedente dpr, per le quali il registro era già obbligatorio, si aggiungono anche tutte quelle che abbiano almeno un lavoratore dipendente. Di fatto, con il nuovo testo ufficiale, si va a rendere obbligatoria la redazione di tale documento per qualsiasi attività d’impresa, anche per la più piccola.

Registro controlli antincendio: cosa fare per mettersi in regola

Appurato che dal settembre 2022 ogni tipo di impresa ha l’obbligo di redigere e tenere aggiornato il registro dei controlli antincendio, per mettersi in regola le aziende più piccole dovranno semplicemente dotarsi del modello previsto e scaricabile dal pacchetto DM 1 settembre 2021, per poi compilarlo in modo attento ed esaustivo con le seguenti informazioni:

• elenco dei dispositivi antincendio presenti sul posto di lavoro
• le attività di manutenzione svolte (straordinaria e ordinaria) con tanto di relative date
• le attività svolte dal personale incaricato con tanto di elenco dello stesso.

La cosa fondamentale, nel redigere il documento, è quella di annotare le relative date dei controlli, siano questi fatti sugli impianti, sulle attrezzature o sui relativi sistemi di sicurezza.
Infine, è necessario (secondo quanto dettato dall’allegato 2 del DM 1 settembre 2021) non solo individuare una figura di tecnico manutentore che sia effettivamente qualificata per il lavoro, ma anche riportare nel registro sia nome e dati fiscali sia tutte le indicazioni che possono considerarsi utili in merito alla sua formazione e alle modalità con cui ha conseguito la qualifica.
Tale aggiunta è volta ad evitare che vengano nominate, come manutentori specializzati, figure che in realtà non possiedono né le competenze né i requisiti necessari a svolgere tale incarico.

Contattaci subito se hai bisogno di una nostra Consulenza, i nostri tecnici esperti saranno pronti a darti il supporto che necessiti in un appuntamento conoscitivo.

CLICCA QUI

Per la sicurezza della tua famiglia o della tua attività...

Contattaci !

Per richiedere un preventivo gratuito o maggiori informazioni su un prodotto/servizio di tuo interesse

CONTATTACI CONTATTACI SU WHATSAPP

Richiedi informazioni

    MAGAZINE SAET UMBRIA

    Antifurto casa: con o senza fili? Le principali differenze
    • 30 October 2023

    Antifurto cablato o wireless, ovvero con o senza fili, queste sono le due principali tecnologie su cui si basa l’intero mercato dei sistemi antifurto per la casa...

    Corso antincendio: cosa c’è da sapere
    • 30 October 2023

    Ogni azienda italiana è obbligata a dotare il proprio organico di una o più persone che ricoprano il ruolo di addetti antincendio, ovvero che lavorino non solo per prevenire gli incendi...

    Manutenzione antifurto casa: tutto quello che c’è da sapere
    • 12 September 2023

    Come funziona la manutenzione di un antifurto per casa? In questo articolo affrontiamo l’argomento spiegando tutto quello che c’è da sapere

    logo saet umbria perugia antifurto videocontrollo
    CONTATTACI
    Follow Us
    7 SECURITY GROUP SRL
    Indirizzo

    Via Pietro Soriano 32
    06132 Perugia

    Telefono

    +39 075 824 4723

    C.F./P.IVA

    03764020545

    REA

    PG N°312140