Dove inserire la detrazione antifurto nella dichiarazione

Share This

Approfondiamo il discorso della detrazione antifurto e vediamo insieme dove esattamente inserirlo nel 730, ovvero il modello unico.

Che la Legge ammetta la possibilità di detrarre la spesa sostenuta per l’installazione di un antifurto non è certo novità. Ne abbiamo anche già parlato qui, con la Legge di Bilancio 2023 è stata data la possibilità di detrarre (del ben 50%) le spese per la messa in sicurezza della propria abitazione.

Una detrazione notevole, quella ammessa dai nostri organi di Governo, quello che però risulta sempre difficile in questi casi è gestire la burocrazia che vi è connessa, come capire dove inserire la spesa all’interno della dichiarazione dei redditi, anche chiamata Modello Unico o 730.

Riprendiamo quindi l’argomento, ricordando prima gli aspetti essenziali della detrazione, come i soggetti beneficiari e le spese incluse, per poi andare a spiegare nel dettaglio come inserirla nella propria dichiarazione. 

Detrazione antifurto casa: i soggetti beneficiari e le spese incluse

Per prima cosa va detto che beneficia della detrazione in oggetto chiunque paghi l’IRPEF, senza alcun limite di reddito ma con un limite massimo di spesa di 96.000€. Un bel po’ di soggetti quindi, dagli imprenditori individuali, ai proprietari di SNC, SAS, Imprese familiari e soci di cooperative, così come i soggetti privati proprietari di un’immobile.

L’unica cosa fondamentale da sapere affinché la detrazione vada a buon fine è che questa può essere richiesta solo se l’installazione dell’antifurto è stata effettuata su unità abitative di tipo residenziale. Nel caso la si volesse richiedere per unità promiscue è bene sapere che la detrazione non sarebbe del 50% ma del 25%.

La cosa veramente accattivante di questo tipo di detrazione è, inoltre, che include non solo la spesa per le varie componenti del sistema antifurto (come la centralina, i rilevatori, i sensori, le videocamere) ma anche tutte le spese cosiddette accessorie, ovvero quelle sostenute per il sopralluogo, la progettazione, le varie consulenze e il collaudo. 

Detrazione antifurto casa: come si fa e dove si inserisce

Eccoci arrivati al dunque. La detrazione per l’antifurto di casa rientra nel più ampio “bonus ristrutturazione”, un’agevolazione che il nostro Governo destina a chi effettua lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria sui propri immobili. 

Affinché la richiesta di detrazione venga accettata è necessario compiere una serie di azioni fondamentali che riportiamo qui di seguito:

  • assumere un’azienda (o un imprenditore individuale) che abbia la certificazione professionale per installare l’impianto di sicurezza;
  • pagare l’azienda con bonifico bancario parlante;
  • conservare tutti i documenti;
  • inserire il tutto correttamente in dichiarazione dei redditi.

L’ultimo punto, tra quelli esposti, è quello che può essere più ostico da portare a termine se non si è avvezzi a gestire la propria dichiarazione dei redditi. È bene, quindi, sapere che, rientrando nel famoso Bonus Ristrutturazioni, la spesa per l’installazione dell’antifurto in casa deve essere inserita nella sezione III A del Modello Unico (o 730 che si voglia), denominata “spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio, per misure antisismiche e bonus verde”. 

 

Contattaci subito se hai bisogno di una nostra Consulenza, i nostri tecnici esperti saranno pronti a darti il supporto che necessiti in un appuntamento conoscitivo.

CLICCA QUI

Per la sicurezza della tua famiglia o della tua attività...

Contattaci !

Per richiedere un preventivo gratuito o maggiori informazioni su un prodotto/servizio di tuo interesse

CONTATTACI CONTATTACI SU WHATSAPP

Richiedi informazioni

    MAGAZINE SAET UMBRIA

    Proteggersi con un Antifurto a Fumo: Come Funziona?
    • 29 March 2024

    L'Antifurto a Fumo è progettato per proteggere gli spazi dalle intrusioni. Scopri di più...

    Garantire la Sicurezza Antincendio per i Più Piccoli: Consigli per Genitori e Educatori
    • 14 March 2024

    La sicurezza antincendio è una preoccupazione fondamentale in ogni ambiente, ma diventa ancora più cruciale quando si tratta di proteggere i bambini. Scopri di più!

    Allarme antifurto o inferriate, le principali differenze
    • 28 February 2024

    Quando si parla di sicurezza per la casa sono molte le opzioni che abbiamo a disposizione, una delle domande più gettonate dai neofiti, ad esempio, è se siano più sicure le inferriate o il classico allarme antifurto?

    logo saet umbria perugia antifurto videocontrollo
    CONTATTACI
    Follow Us
    7 SECURITY GROUP SRL
    Indirizzo

    Via Pietro Soriano 32
    06132 Perugia

    Telefono

    +39 075 824 4723

    C.F./P.IVA

    03764020545

    REA

    PG N°312140