Antifurto senza fili: cos’è e come funziona

Share This

Cos’è e come funziona di preciso un sistema antifurto senza fili, ovvero wireless? Scopriamolo insieme in questo articolo introduttivo.

Cos’è e come funziona un antifurto senza fili

Tra le varie tipologie di sistemi antifurto ce n’è una che sta andando sempre più di moda, il cosiddetto antifurto wireless, ovvero senza fili. Si tratta di un sistema estremamente gettonato ultimamente, soprattutto vista la maggiore facilità di installazione (dal momento che non prevede il cablaggio dei fili) cosa che lo rende decisamente utile in tutte quelle situazioni dove, per esigenze strutturali, non esiste la predisposizione elettrica per un antifurto di tipo classico, ovvero via cavo.

Senza troppi indugi andiamo quindi ad analizzare questa tipologia di prodotto, spiegando prima in cosa consista, di fatto, e, solo successivamente, come funziona nello specifico.

Antifurto senza fili: cos’è

Come sarà facile intuire, quando si parla di un antifurto senza fili (wireless) semplicemente si intende un sistema antifurto che funziona attraverso le cosiddette onde radio e che, quindi, non necessita di fili, appunto, per connettere le sue varie componenti.

Giusto per essere chiari, anche questo sistema antifurto, così come tutti gli altri presenti in commercio, è composto da due tipologie di apparati, uno digitale e uno meccanico che, lavorando insieme, inviano a chi di dovere (proprietari e polizia) il segnale di un’avvenuta effrazione o tentato furto. Così come qualsiasi altro dispositivo antifurto, infatti, anche quello wireless è composto dei seguenti elementi:

• centralina
• sensori (o rilevatori)
• tastiera
• contatti per finestre e porte
• sirene
• comunicatore telefonico

La centralina è il cuore pulsante di tutto il sistema di allarme, e rappresenta quella parte che elabora e gestisce tutte le informazioni inviate dalle altre componenti. È lei, infatti, che attiva la sirena e invia l’avviso di allerta sia alla centrale di controllo (polizia) sia ai numeri telefonici dei vari proprietari (i quali, ovviamente, devono prima essere memorizzati nel sistema).

Il lavoro della centralina sarebbe impossibile se non ci fossero i sensori e i rilevatori ad inviare i necessari segnali che, ricordiamo, in questo caso avvengono tramite onde radio, estremamente efficaci nel superare ostacoli fisici di ogni tipo (come muri, porte e intercapedini).

C’è poi la tastiera, con la quale si comanda la centralina e che, nei modelli più avanzati, può essere rappresentata anche da una App, solitamente funzionabile sia con sistemi iOS che Android.

Infine, abbiamo contatti per porte e finestre, ulteriori e specifici sensori che non sono però inclusi di default in tutti i sistemi di questo tipo (spesso vanno richiesti in aggiunta), le serene, che emettono il segnale d’allarme, e il comunicatore telefonico, il quale può funzionare sia su linea fissa che GSM e che serve per avvertire i soccorsi in caso di furto.

Affinché il sistema descritto sia sicuro, è bene ricordare che necessita di uno specifico sistema antimanomissione, così da evitare che possibili malintenzionati riescano a sabotarlo.

Antifurto senza fili: come funziona

Adesso che abbiamo ben chiaro in cosa consiste un antifurto senza fili, analizziamone il corretto funzionamento. Come anticipato, le informazioni scambiate dalle varie componenti vengono trasmesse via onde radio le quali devono viaggiare contemporaneamente su frequenze diverse, così da evitare non solo possibili manomissioni ma anche interruzioni del servizio a causa, ad esempio, di un blackout energetico generale o da temporale. La tecnologia più comune in commercio è quella a 2 frequenza ma esistono tecnologie anche a tripla frequenza, nello specifico 868, 434 e 433 MHz.

Altro punto fondamentale di questa tipologia di impianto è la sirena, la quale è solitamente integrata di una batteria d’emergenza che le permette di funzionare per molte ore anche in caso di assenza di corrente.

Molti antifurti wireless hanno sono dotati poi di un’interfaccia web e di un App di utilizzo che permettono di controllare il livello delle batterie di tutte le componenti.

Una volta considerate queste specifiche modalità e caratteristiche, il funzionamento di un antifurto senza fili è tale e quale a qualsiasi altro tipo di antifurto: una volta che avviene un’intrusione si attivano i sensori che dialogano con la centralina la quale fa scattare la sirena e invia SMS o chiamata telefonica sia alle forze dell’ordine che ai vari proprietari.

Contattaci subito se hai bisogno di una nostra Consulenza, i nostri tecnici esperti saranno pronti a darti il supporto che necessiti in un appuntamento conoscitivo.

CLICCA QUI

Per la sicurezza della tua famiglia o della tua attività...

Contattaci !

Per richiedere un preventivo gratuito o maggiori informazioni su un prodotto/servizio di tuo interesse

CONTATTACI CONTATTACI SU WHATSAPP

Richiedi informazioni

    MAGAZINE SAET UMBRIA

    Proteggersi con un Antifurto a Fumo: Come Funziona?
    • 29 marzo 2024

    L'Antifurto a Fumo è progettato per proteggere gli spazi dalle intrusioni. Scopri di più...

    Garantire la Sicurezza Antincendio per i Più Piccoli: Consigli per Genitori e Educatori
    • 14 marzo 2024

    La sicurezza antincendio è una preoccupazione fondamentale in ogni ambiente, ma diventa ancora più cruciale quando si tratta di proteggere i bambini. Scopri di più!

    Allarme antifurto o inferriate, le principali differenze
    • 28 febbraio 2024

    Quando si parla di sicurezza per la casa sono molte le opzioni che abbiamo a disposizione, una delle domande più gettonate dai neofiti, ad esempio, è se siano più sicure le inferriate o il classico allarme antifurto?

    logo saet umbria perugia antifurto videocontrollo
    CONTATTACI
    Follow Us
    7 SECURITY GROUP SRL
    Indirizzo

    Via Pietro Soriano 32
    06132 Perugia

    Telefono

    +39 075 824 4723

    C.F./P.IVA

    03764020545

    REA

    PG N°312140